Return to top
Antares Vision Group con l’Università degli Studi di Brescia per sviluppare l’ospedale del futuro
Antares Vision Group con l’Università degli Studi di Brescia per sviluppare l’ospedale del futuro

Condividi su

Data

19 luglio 2022

Antares Vision Group con l’Università degli Studi di Brescia per sviluppare l’ospedale del futuro

Con il contributo di Next Generation EU, verrà realizzata una infrastruttura di ricerca e innovazione per lo sviluppo Digital Healthcare, Biopharma, Intelligenza Artificiale e Big Data

È per noi motivo di orgoglio essere partner dell’Università degli Studi di Brescia in questo progetto che per la sua concretezza crediamo potrà innescare un circolo virtuoso di contatti e partnership tra diverse realtà del nostro territorio.”, dichiara Emidio Zorzella, Presidente e CO-CEO di Antares Vision Group.


ASCOLTA ANTARES VISION RADIO! 

Clicca qui per ascoltare i podcast:

English Version - Italian Version


L’Università degli Studi di Brescia  ha siglato un accordo con Antares Vision Group, multinazionale italiana leader nella tracciabilità e nel controllo qualità di prodotti e filiere e con Dompè farmaceutici S.p.A. azienda italiana leader nel settore biofarmaceutico,  per lo sviluppo di un sistema integrato di infrastrutture che andranno ad ampliare di circa 2000 metri quadrati il Centro Servizi Multisettoriale Tecnologico nel building di proprietà dell’Università all’interno del Campus universitario nord.

Antares Vision Group con l’Università degli Studi di Brescia per sviluppare l’ospedale del futuro

Il progetto, risultato di un partenariato pubblico e privato e che ha raccolto €19,5 milioni di fondi, chiamato L.I.G.H.T.Lifescience Innovation Good Healthcare Technology – svilupperà tecnologie sanitarie seguendo tre grandi obiettivi:

 

  • A.I. and Big Data Main Hub: analisi su larga scala, immagazzinamento e costruzione di piattaforme per la condivisione dei dati raccolti, costruzione e aggiornamento di siti web.
  • Digital Health Care Hub: sviluppo di un ospedale smart con stanze e letti georeferenziati dotati di sensori e sistemi di comunicazione per un monitoraggio continuo, sviluppo di tecnologie digitali della telemedicina e per un miglioramento del controllo a distanza del paziente, realizzazione di soluzioni di tracciatura del farmaco volti alla protezione della qualità e integrità del medicinale stesso, e alla riduzione di errori di somministrazione o contraffazioni.
  • A.I. Biopharma Hub: sviluppo di una struttura completamente integrata basata su intelligenza artificiale in grado di progettare, sintetizzare e definire l'attività di nuovi farmaci e biofarmaci in collaborazione con la piattaforma EXSCALATE di Dompé farmaceutici S.p.a.

 

Il progetto infrastrutturale L.I.G.H.T. è coerente con i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 siglato dai Paesi membri dell’ONU e pone un focus sul Green New Deal:

  • è in linea con l'obiettivo N. 3 “Salute e benessere” poiché mira a sviluppare nuove soluzioni tecnologiche per il paziente sano e malato, e a progettare un prototipo di ospedale intelligente.
  • rispetta i principi dell'obiettivo N. 5 “Parità di genere” in quanto tutti gli organi di governo dell'infrastruttura saranno progettati nel rispetto dei principi di parità di genere.
  • mira al raggiungimento dell'obiettivo N. 9 “Imprese, innovazione e infrastrutture” poiché ha come scopo progettare un'infrastruttura in cui pubblico e privato dialoghino per un nuovo sistema di innovazione aperta, con tre obiettivi:
  1. aumentare i punti di contatto e incontro tra ricerca di base e ricerca industriale per creare nuove soluzioni per la salute e il benessere;
  2. costituire nuove imprese innovative;
  3. rinnovare i curricula per la formazione di nuove figure professionali in campo medico e di nuove tecnologie per la salute.

 

“È per noi motivo di orgoglio essere partner dell’Università degli Studi di Brescia in questo progetto che per la sua concretezza crediamo potrà innescare un circolo virtuoso di contatti e partnership tra diverse realtà del nostro territorio. Da sempre crediamo nella ricerca, nell’innovazione e in un approccio multidisciplinare come driver di crescita, di trasformazione e di sostenibilitàqueste le parole di Emidio Zorzella, Presidente e Co-CEO di Antares Vision Group

Commenti

Nessun commento. Inserisci il tuo commento!

Lascia un commento a questo articolo

preloader