Return to top
A Brescia il nuovo Innovation Center di Antares Vision: il futuro è qui
A Brescia il nuovo Innovation Center di Antares Vision: il futuro è qui

Condividi su

Data

26 ottobre 2020

A Brescia il nuovo Innovation Center di Antares Vision: il futuro è qui

Aperto in collaborazione con l'Università degli Studi di Brescia, è stato inaugurato il 15 ottobre

Antares Vision ha un nuovo Innovation Center, inaugurato il mese scorso presso il CSMT (Centro Servizi Multisettoriali e Tecnologici).


ASCOLTA RADIO ANTARES VISION! 

Clicca qui per ascoltare i podcast:

English Version - Italian Version




Questo polo, situato tra le Facoltà di Ingegneria e Medicina dell'Università di Brescia, è nato proprio per il trasferimento tecnologico, ed è un luogo ideale per creare reti e alleanze, oltre che per la ricerca, la formazione tecnica e specialistica.

Nuovo Innovation Center di Antares Vision in collaborazione con l'Università degli Studi di Brescia

La ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie in diversi ambiti saranno al centro del nuovo hub Antares Vision, il cui personale lavorerà su idee e progetti di innovazione, creando reti e sinergie tra start-up, dipartimenti universitari, istituti di ricerca e aziende, nell'ottica di favorire lo sviluppo e il continuo miglioramento tecnologico nei settori in crescita in cui Antares Vision è oggi attiva, come il Food&Beverage.

 

Al momento l'Innovation Center conta già sette persone: Alberto Albertini, il Direttore, Francesco Brazzarola, il Direttore Tecnico, e cinque giovani ricercatori, la maggior parte dei quali già in possesso di un dottorato e di una significativa esperienza all'estero, anche in collaborazione con il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), il più grande istituto pubblico di ricerca in Italia, l'unico del Ministero della Ricerca a svolgere attività multidisciplinari. Nel frattempo, è in corso la selezione di alcuni profili e presto si aggiungeranno altri dottorandi e ricercatori. Perché le sfide dei mercati richiedono competenze sempre più specifiche, ma l'obiettivo è quello di raggiungere un mix di conoscenze con un approccio multidisciplinare, intersecando diverse competenze ad un'ampia competenza.

 

"Le principali aree di ricerca della nuova struttura - afferma Albertini - sono nei campi dell'informatica, dei sensori, dell'ingegneria dei materiali e della visione artificiale, intersecando meccanica, elettronica, medicina, farmaceutica e biotecnologia. A testimonianza del suo costante impegno nella ricerca, numerosi sono i concetti innovativi lanciati da Antares Vision, come il progetto  "Smart Ward Platform", una piattaforma intelligente e flessibile focalizzata sul benessere dei pazienti; o il portale free-flow anti Covid19 ,  per migliorare la sicurezza e automatizzare il controllo; o ancora l'applicazione della tecnologia THz (Tera Hertz) e iperspettrale, per migliorare la qualità del prodotto finale, considerato nel suo complesso, contenuto e contenitore".

 

"In alcuni settori di ricerca, in primis quello alimentare - aggiunge Brazzarola - è già attiva una collaborazione con due dipartimenti di eccellenza dell'Università di Brescia, riconosciuti come tali dal Ministero della Pubblica Istruzione, dal Dipartimento di Informatica e di Medicina Molecolare e Traslazionale.

Commenti

Nessun commento. Inserisci il tuo commento!

Lascia un commento a questo articolo

preloader