Return to top
Come identificarsi con la vostra catena di fornitura dei cosmetici?
Come identificarsi con la vostra catena di fornitura dei cosmetici?

Condividi su

Data

24 gennaio 2020

Come identificarsi con la vostra catena di fornitura dei cosmetici?

Come identificarsi con la vostra catena di fornitura dei cosmetici?

I principali brand di cosmetici a livello mondiale stanno dedicando molte energie in nuovi progetti per far fronte alle tendenze in crescita. Come è possibile proteggere completamente un prodotto e rendere il suo percorso trasparente al 100%?

NOVITÁ! 

Scopri la radio di Antares Vision, clicca qui per ascoltare questo articolo:

English Version - Italian Version


 

Nonostante l'industria della cosmesi continui a essere un mercato in sovrasaturazione, offre ancora numerose possibilità di profitti e cresce in modo costante a un tasso del 3% annuo.

Come identificarsi con la vostra catena di fornitura dei cosmetici?

A causa del ciclo continuo dei trend dei cosmetici, i prodotti devono tenersi al passo con la domanda crescente e garantire la disponibilità di acquisto. Il processo di movimentazione dei prodotti su tutta la catena di fornitura è essenziale per garantire la vendita finale. Una catena di fornitura priva di complicazioni costituisce un aspetto fondamentale per generare soddisfazione del cliente e incoraggiare un autentico coinvolgimento del prodottocreando così un vantaggio competitivo.

Non sorprende, quindi, che l'industria dei cosmetici abbia assistito a una crescita dei prodotti contraffatti negli ultimi anni. Le cifre fornite dall'ufficio delle dogane e della protezione delle frontiere rivelano una perdita per l'industria di 75 milioni di dollari ogni anno a causa dei cosmetici contraffatti - e una grossa fetta di queste vendite avviene tramite canali ampiamente considerati "rispettabili" come Amazon e Ebay. I tempi stanno evidentemente cambiando e i consumatori chiedono sempre di più dai prodotti, pertanto i brand di cosmetici iniziano a prepararsi per rispondere al meglio. Stanno infatti diventando sempre più consapevoli della situazione, non solo per i palesi cali di profitti, ma anche e soprattutto per la perdita di credibilità associata alla reputazione del brand. Questa presa di coscienza non riguarda tuttavia solo i proprietari dei brand, ma anche il pubblico. I consumatori sono preoccupati per i potenziali rischi alla salute associati all'utilizzo di cosmetici non originali e questo interesse sta diventando virale. #counterfeitmakeup è solo uno degli hashtag in circolazione, con le vittime di contraffazioni che condividono foto degli effetti causati da cosmetici contaminati... – Perciò non si tratta solo di uno scandalo commerciale, è un vero e proprio problema per la salute! Siete pronti a contrastare le contraffazioni insieme a noi? Scopri di più qui!

 

Commenti

Nessun commento. Inserisci il tuo commento!

Lascia un commento a questo articolo

preloader